L’attività motoria e gli apprendimenti scolastici nella scuola dell’infanzia

La finalità del corso è quella di fornire al corsista strumenti di osservazione e consapevolezza delle modificazioni fisiche e relazionali correlate all’età, di valorizzazione dell’educazione motoria e sportiva per lo sviluppo cognitivo, sociale e per la promozione di stili di vita corretti e salutari. Inoltre si vuole porre spunti di riflessione sui Disturbi Specifici di Apprendimento e sulle diverse situazioni di Bisogni Educativi Speciali favorendo la consapevolezza che, negli alunni, lo star bene con se stessi e con gli altri promuove l’inclusione sociale, così come richiamato nelle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e per il primo ciclo d’istruzione.

 

mercoledì 12 settembre – mercoledì 5 dicembre 2018
ore 15 – 18
piazza S. Sonnino, 13 – Roma

Per docenti di scuola dell’infanzia

mercoledì 12 settembre
Cenni di auxologia e leggi dell’accrescimento corporeo. Tappe dello sviluppo secondo Jean Piaget. Postura, linguaggi verbali e non verbali. L’idea di bambino nelle Indicazioni Nazionali. L’ambiente di apprendimento

mercoledì 26 settembre
Attività psicomotoria, attività motoria, educazione fisica: di cosa parliamo? Acquisizione dello schema motorio e gestione dello spazio. Lateralità e lateralizzazione, la lateralità crociata causa di disturbi di apprendimento? Il corpo e il movimento nelle Indicazioni Nazionali. Studi di caso

mercoledì 10 ottobre
La psicomotricità e la sua influenza sulle abilità scolastiche e relazionali. La coordinazione senso-motoria: prerequisiti per la lettura, la scrittura e il calcolo. La progressione degli apprendimenti del corpo nelle Indicazioni Nazionali. Il curricolo verticale per l’educazione fisica. Studi di caso

mercoledì 24 ottobre
Utilità della psicomotricità per gli alunni che presentano Bisogni Educativi Speciali. Utilità del gioco negli apprendimenti didattici. Relazioni sociali, affettività e rispetto delle regole. Ipotesi di percorsi operativi incentrati sullo sviluppo delle competenze motorie

mercoledì 7 novembre
Giochi spontanei e giochi popolari. Programmare l’attività psicomotoria per obiettivi trasversali per lo sviluppo dei prerequisiti scolastici e per l’inclusione scolastica di tutti gli studenti. Laboratorio sulla elaborazione delle unità di apprendimento

mercoledì 21 novembre
Esempi di attività motorie in palestra: movimento, percorsi, giochi. Vivere la cittadinanza in palestra e in momenti ludici

mercoledì 5 dicembre
Sintesi delle attività svolte durante il corso: verranno presentati e discussi gli itinerari didattici sperimentati a scuola

Il corso, di 30 ore totali (21 in presenza e 9 di studio, progettazione individuale e sperimentazione in classe), è strutturato in 7 incontri, ognuno dei quali prevede una parte teorica e una parte pratica e laboratoriale, attraverso discussioni, lavori di gruppo ed esercitazioni.

Per partecipare è necessaria l’iscrizione annuale al Cidi di Roma, valida per tutte le iniziative dell’associazione (20 €).

Si richiede un contributo di 50 € che può essere pagato con la Carta del docente. L’iscrizione avviene inviando una mail a cidiroma@cidiroma.it e, per i docenti di ruolo, anche attraverso la piattaforma S.O.F.I.A. del MIUR.

Il CIDI, già soggetto qualificato per l’aggiornamento e la formazione in servizio del personale della scuola (Protocollo n. 1217 del 5.07.2005), è stato confermato secondo la direttiva 170/2016. Verrà rilasciato attestato di partecipazione.

scarica la locandina

I commenti sono chiusi.